Problemi alle unghie: come capire, davvero, se qualcosa non va

Home / News / Problemi alle unghie: come capire, davvero, se qualcosa non va

Problemi alle unghie: come capire, davvero, se qualcosa non va

Lunghe o corte? Curate o smangiucchiate? La salute delle nostre mani, in particolare delle nostre unghie, è lo specchio del nostro carattere, delle nostre paure, di ciò che sentiamo. Ma sono anche la carta di identità del nostro corpo: infatti, ci segnalano quello che all’interno del nostro organismo non va, il campanello d’allarme di eventuali disturbi e carenze. Un consulto con il dermatologo può aiutare a leggere concretamente il problema, anticipando lo svilupparsi di una patologia cronica.
Problemi alle unghie: come capire, davvero, se qualcosa non va
Problemi alle unghie: come riconoscerli Problemi alle unghie? Se gli occhi sono lo specchio dell’anima, le unghie lo sono della nostra salute. In alcuni casi possono presentare alcuni difetti estetici che possono nascondere delle carenze o delle disfunzionalità nel nostro organismo. Vediamo quali sono i campanelli d’allarme e cosa fare se qualcosa non va:
  • Unghie con macchie bianche
  • Macchie bianche, simili a puntini: sono imputabili a piccoli traumi caratteristici di chi si mangia le unghie. In alternativa, sono testimonial di una carenza di zinco nell’organismo.
  • Unghie striate in orizzontale
  • Le striature orizzontali compaiono in caso non si assuma la giusta quantità di vitamina A, di vitamine del gruppo B o di calcio. La soluzione solitamente consiste in una dieta varia ed equilibrata.
  • Unghie striate in verticale
  • Lievi striature in verticale sono causate da carenze di ferro. Anche in questo caso, è utile ricorrere a degli integratori aggiuntivi o a una dieta variata.
  • Unghie ispessite
  • Le unghie spesse possono segnalare l’esistenza di problemi circolatori, a loro volta sintomo di deficit nel sistema cardio – vascolare.
  • Se sono molto fragili o scheggiate
  • L’impiego di detersivi aggressivi può impattare notevolmente la salute delle nostre unghie; questo può indebolirle drasticamente. Inoltre possono indicare la carenza di vitamine, proteine o sali minerali. Nel peggiore dei casi, un’eccessiva fragilità è sintomo di problemi alla tiroide. Meglio consultare un dermatologo per ricevere una diagnosi corretta.
  • Unghie blu intorno alla lunula
Ci segnalano qualcosa che non va a livello cardiocircolatorio: il ritorno venoso è insufficiente e vi è scarsa ossigenazione dei tessuti.

  • Unghie con macchie bianche e brune
Casi particolari: Quando sulla superficie dell’unghia notiamo contemporaneamente macchie bianche e brune, dobbiamo pensare alla presenza di un fungo e iniziare un trattamento con preparati antimicotici per evitare che si ammalino anche le altre unghie.
Problemi alle unghie: come capire, davvero, se qualcosa non va
  • Unghie gialle: sono imputabili alla nicotina per i fumatori, a problemi respiratori o diabete.
  • Unghie che si distaccano
    Se notate una sorta di esfoliazione delle lamine ungueali, dovete ricercare la causa in una intossicazione da farmaci oppure nella cosiddetta Sindrome di Reynaud, una patologia che blocca l’afflusso di sangue alle dita delle mani.
Come mantenere mani curate e unghie in perfetta forma? Meglio perdere il vizio di mangiare unghie e pellicine, bere molta acqua, prendere integratori multivitaminici e curare l’alimentazione E poi, stop al fumo e occhio alla manicure: le unghie vanno tagliate con cura, ma senza esagerare, e poi massaggiate le cuticole con prodotti ammorbidenti. In caso di dubbi e problemi più gravi, meglio rivolgersi a un dermatologo esperto; solo un professionista potrà effettuare una corretta diagnosi, trovando la soluzione più consona al tipo di esigenze. Contatta il nostro poliambulatorio per maggiori informazioni!
Passa a trovarci nelle nostre strutture e prenota una visita senza impegno. Contattaci allo 051 902236 oppure scrivici tramite il form di contatto.
Related Posts