Endodonzia

Endodonzia

Quando un’infezione cariosa colpisce il dente in profondità fino a raggiungere la polpa dentale è molto doloroso. L’endodonzia si occupa di trattamenti che riguardano la polpa dentale e i tessuti periradicolari ovvero la parte interna del dente, un tessuto molle costituito da vasi sanguigni e nervi che garantiscono nutrimento e sensibilità all’elemento dentario. Lo scopo è quello di eliminare l’infezione interna mantenendo comunque, per quanto possibile, la vitalità del dente. La devitalizzazione del dente (o cura canalare) permette di mantenere il dente nella sua posizione eliminando l’infezione interna.

 

Come si devitalizza un dente?

Nel caso invece di danno esteso che coinvolge tutta la polpa si procede con la cura canalare o devitalizzazione che permette di rimuovere il tessuto pulpare. Dopo la rimozione si procede con la detersione del canale radicolare per eliminare ogni altra forma di infezione possibile e si procede all’otturazione ermetica del canale stesso con idonei materiali.

 

Quando è necessaria una cura canalare:

carie profonda che raggiunge il tessuto pulpare

granuloma, una patologia collegata all’infiammazione della polpa e che molto spesso evolve in ascesso.

morte della polpa dentale, la quale può verificarsi anche spontaneamente.

lesioni traumatiche.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi